Contenuto principale

Azienda Sanitaria dell'Alto Adige | 07.02.2019 | 18:32

Anno sabbatico, corsi di lingua e “Percorso nascita”

L'incontro mensile con i rappresentanti e le rappresentanti dei sindacati si è svolto oggi, 7 febbraio 2019.

Anno sabbatico, corsi di lingua e “Percorso nascita”ZoomansichtAnno sabbatico, corsi di lingua e “Percorso nascita”

La Direzione dell'Azienda sanitaria ha presentato diverse misure per rafforzare la situazione del personale, iniziando da un modello più flessibile per l’orario di lavoro in modo da agevolare il rientro di collaboratrici e collaboratori che si trovano in aspettativa. La collaborazione e lo scambio con i giovani medici e la Claudiana, soprattutto negli ultimi mesi, si è intensificato con l’obiettivo di ispirare queste nuove leve di specialisti rispetto ad un lavoro nell’Azienda sanitaria dell’Alto Adige. Anche l'anno sabbatico per chi lavoro nell’Azienda sanitaria è stato oggetto di discussione: l'Istituto Nazionale di Previdenza Sociale INPS aveva sollevato dubbi in merito al fatto che potesse trattarsi di lavoro a tempo parziale. La Direzione aziendale ha comunicato che gli adeguamenti giuridici sono in corso di preparazione.

Da qualche tempo l'Azienda sanitaria offre corsi di lingua che servono principalmente ai neo-assunti per acquisire le conoscenze di base nelle due lingue. Ora si compie un ulteriore passo: i contratti per i medici che non hanno ancora il patentino di bilinguismo prevedono che lo debbano acquisire entro tre anni per poter ottenere una posizione a tempo indeterminato. L'Azienda sanitaria sta attualmente lavorando ad un modello che consentirà di utilizzare il primo mese di lavoro esclusivamente per un corso di lingua intensivo a stipendio pieno. Questo modello ha avuto molto successo in altri paesi e sarà presto introdotto anche in Alto Adige. L'Azienda sanitaria si augura che questo porterà ad un maggiore coinvolgimento dei nuovi specialisti e allo stesso tempo promuoverà la comunicazione con i pazienti e le pazienti nelle loro rispettive lingue.

La cura delle donne durante la gravidanza, il parto, il puerperio per parti a basso rischio ostetrico e per neonati sani fino al primo anno di vita è formalmente regolamentata dal cosiddetto "Percorso diagnostico-terapeutico" (delibera n. 1415 del 18.12.2019 della Giunta provinciale dell'Alto Adige). Un gruppo di lavoro interprofessionale ha sviluppato questo modello di cura prima, durante e dopo la nascita. Per l’attuazione di tale modello alla provincia saranno richieste ulteriori posizioni lavorative. La maggiore attenzione viene rivolta al personale impiegato presso i Distretti sanitari nonché dedicato all'assistenza territoriale.

Informazioni per i media: Ripartizione Comunicazione, Marketing e Relazioni con il Pubblico, tel. 0471 907139

(EGF/TDB)



Altre notizie di questa categoria