Contenuto principale

Info per l'area Ricerca

Research

Nuove opportunità grazie agli studi

Di solito ci vogliono diversi anni prima che i nuovi farmaci completino con successo tutte le fasi di studio e siano approvati dalle varie agenzie farmaceutiche transnazionali e nazionali. Durante questo periodo, i pazienti al di fuori degli studi clinici non hanno accesso a queste terapie. Non appena un nuovo farmaco viene sviluppato, viene prima testato in studi pre-clinici. Solo quando questi sono stati completati con successo, i nuovi farmaci potranno essere somministrati a persone nell'ambito di studi su scala ridotta, condotti in condizioni molto controllate (studi di fase I e di fase II).

Queste nuove terapie sono di solito date solo a persone che non hanno altre possibilità di trattamento. Solo quando le terapie hanno dimostrato di essere efficaci e ben tollerate in questi studi, vengono rese disponibili a diversi soggetti nell'ambito di studi clinici più ampi (studi di fase III). L'obiettivo è dimostrare che la nuova terapia è più efficace o meno tossica della precedente terapia “gold standard”. Questi studi di fase III sono quindi un'importante opportunità speciale per i pazienti con malattie per le quali non ci sono terapie soddisfacenti. Questo dà a coloro che partecipano agli studi l'accesso a farmaci che sono già stati ampiamente testati e - oltre a un profilo di effetti collaterali accettabile - hanno anche dimostrato di essere efficaci. Tutti questi diversi tipi di ricerca clinica implicano la necessità di una grande organizzazione e documentazione.

Medici, infermieri e altre persone coinvolte attivamente in questi studi imparano così a lavorare in modo ancora più preciso e accurato.

La ricerca nell’Azienda Sanitaria dell’Alto Adige

Anche l’Azienda Sanitaria dell’Alto Adige partecipa da anni con successo a questi studi - soprattutto in campo emato-oncologico. A causa dello sforzo richiesto per condurre tali studi, attualmente il pieno potenziale non può ancora essere sfruttato completamente.

Il Servizio per l'Innovazione, la Ricerca e l'Insegnamento (Innovation, Research and Teaching Service - IRTS), istituito nell'aprile 2021 all'interno dell’Azienda Sanitaria dell’Alto Adige, in futuro lavorerà insieme alla Direzione Generale dell’ Azienda Sanitaria all'ampliamento dell'area di ricerca, al fine di aprire ulteriori opportunità di formazione e aggiornamento per il personale e - cosa particolarmente importante - nuove possibilità terapeutiche per i pazienti.

Lo spettro delle opportunità di ricerca in medicina è molto ampio. Oltre agli studi di fase IV, che mirano a testare la tollerabilità delle terapie dopo la loro approvazione, anche gli studi osservazionali o di registro sono uno strumento di ricerca molto importante. Nella pratica clinica quotidiana, si presentano spesso situazioni che sollevano domande per le quali non ci sono risposte adeguate in letteratura. Per esempio, la questione di sapere se una certa tecnica di taglio cesareo può causare meno complicazioni nelle nascite premature che in un'altra.

Per trovare una risposta a queste o a simili domande, gli studi prospettici osservazionali sono un buon strumento. Per sviluppare una domanda di ricerca ottimale per tale analisi, i ricercatori devono trattare l'argomento in modo molto dettagliato (per esempio, attraverso la ricerca e l'analisi letteraria).  Questo migliora ed espande la competenza dei ricercatori nell'area in esame. Di conseguenza, i pazienti trarranno beneficio dai medici coinvolti nello studio, i quali potrebbero non solo trovare una soluzione alla domanda iniziale, ma anche migliorare la loro esperzienza in materia. Gli effetti positivi della ricerca non sono quindi solo da aspettarsi attraverso i risultati, ma sono già dati dal semplice fatto che si fa ricerca. Non è necessario che un istituto di ricerca appartenga a una grande università, a un'azienda di livello mondiale o a un centro studi americano perché l'ambiente benefici degli effetti positivi dell'attività di ricerca.

Attività principali

L'obiettivo principale dell'area di ricerca dell'IRTS è la gestione della ricerca nell'Azienda Sanitaria, la promozione della ricerca e le attività di ricerca proprie.

Compiti principali:
  • Clinical Trial Units
  • Research Support Service
    • Statistica
    • Servizio di traduzione
    • Grant-Service
    • Consulenza legale
  • Research Management
    • Piattaforma internet
    • Management delle risorse
    • Networking
  • Health Services Research Unit
    • Ricerca territoriale
    • Progetti aziendali
    • Collaborazioni nazionali ed internazionali

Navigazione secondaria

Kontakt

Indirizzo:
Via Josef Ressel 2, 39100 Bolzano (BZ)

Segreteria: +39 0471 436 191, IRTS@sabes.it
Area Ricerca: research@sabes.it