Contenuto principale

Innovation, Research and Teaching Service (IRTS)

L'innovazione, la ricerca e l'insegnamento sono da sempre pietre miliari della medicina e sono la base per una cura ottimale del paziente. I progressi dovuti alla ricerca aprono costantemente nuove possibilità diagnostiche e terapeutiche.

Gli obiettivi del Servizio sono di offrire, al personale sanitario dell’Azienda Sanitaria dell’Alto Adige, nuove opportunità nei campi della ricerca e dell'innovazione, così come di fornire alle persone interessate un accesso più facile ad una formazione medica qualificata.

Innovation, Research and Teaching

 

Il Servizio per l'Innovazione, la Ricerca e l'Insegnamento (IRTS) è stato istituito con la delibera della Direzione Generale n. 320 del 20/04/2021 e verrà gradualmente ampliato nei prossimi anni.

Ambiti dell'IRTS

Riepilogo

IRTS

Competenze del Servizio per l'Innovazione, la Ricerca e l'Insegnamento (IRTS)

avanti

Area Innovazione

Innovation

Supporto nella pianificazione, organizzazione, realizzazione e controllo di progetti innovativi nell'ASDAA, sviluppo e innovazione di processi, cooperazione con l'industria e sviluppo di partnership strategiche

avanti

Area Ricerca

Research

Gestione della ricerca nell'ASDAA, creazione di Clinical Trial Units, promozione della ricerca e attività di ricerca propria

avanti

Area Insegnamento

Teaching

Cooperazione con le università, coordinamento delle attività didattiche nell'ASDAA, punto di contatto per studenti e docenti

avanti

Innovation, Research and Teaching Service (IRTS) - Grants | 21.04.2022 | 09:09

PNRR - Partenza bando per potenziare il sistema della ricerca biomedica

Il 27 aprile parte il bando da oltre 262 mln per potenziare il sistema della ricerca biomedica

Al via il 27 aprile 2022 il primo bando del Ministero della Salute dal valore di oltre 262 milioni di euro per potenziare il sistema della ricerca biomedica in Italia, come previsto dal Piano nazionale di ripresa e resilienza (PNRR) e grazie al finanziamento “NextgenerationEu” dell’Unione europea.

Entro il 2023 verrà emanato un secondo bando per lo stesso importo in modo da impegnare lo stanziamento complessivo di oltre 524 milioni di euro.

Il bando è relativo all’investimento 2.1 “Valorizzazione e potenziamento della ricerca biomedica del SSN” - Componente 2 “Innovazione ricerca e digitalizzazione del SSN” nell’ambito della Missione 6 Salute del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR).

Con questo primo avviso pubblico sono stanziate risorse straordinarie su:

  • Malattie rare: 50 milioni di euro per rafforzare la capacità di risposta dei centri di eccellenza presenti in Italia e modelli innovativi che migliorino la qualità complessiva della presa in carico
  • Malattie croniche non trasmissibili, ad alto impatto sui sistemi sanitari e socio-assistenziali: 162.070.000 di euro per progetti di ricerca su fattori di rischio e prevenzione; eziopatogenesi e meccanismi di malattia
  • Proof of concept: 50 milioni di euro per progetti che mirano a colmare il gap tra ricerca e industria, che si crea nell’intervallo tra la fase della scoperta e quella della messa a punto.

In allegato il testo integrale del Bando citato nonché una circolare informativa dell'Ufficio per l'ordinamento sanitario della Provincia Autonoma di Bolzano contenente le principali istruzioni necessarie a predisporre le azioni preparatorie alla presentazione dei progetti di ricerca.

Ulteriori informazioni sul bando sono disponibili anche al seguente LINK.

(AMO)



Altre notizie di questa categoria

Navigazione secondaria

Contatto

Primario reggente:
Prof. a.c. dott. Michael Mian, MBA

...

 

 

 

 


Indirizzo:
Via Josef Ressel 2, 39100 Bolzano (BZ)

Segreteria: +39 0471 436 191, IRTS@sabes.it
Area Innovazione: innovation@sabes.it
Area Ricerca: research@sabes.it
Area Insegnamento: teaching@sabes.it

Events IRTS

  • Summer School 2022 (21-24/08/2022)
    Per ulteriori informazioni: +39 0471 436191

Highlights

Summer School 2022 - 2nd Edition

Investment for the future - Edizione 2022