Contenuto principale

FAQ - Domande e risposte

Ricerca

[Mobilità, spostamenti e viaggi]

Posso recarmi all'estero senza un Test Covid negativo?

Se vado all'estero, spostandomi al massimo 60 chilometri dal mio luogo di residenza e rimanendovi per un massimo di 24 ore, non ho più bisogno di un test Covid negativo al mio ritorno. Tuttavia, rimane l'obbligo della registrazione online presso lo stato.

Fonte: Ministro della salute - Data: 02/06/2021

[CoronaPass - Greenpass]

A partire dal 15 giugno i festeggiamenti di matrimonio sono nuovamente permessi?

Sì, i festeggiamenti dopo i matrimoni sono permessi a condizione che tutti gli ospiti siano in possesso del certificato COVID dell'UE. Si consiglia di conservare la lista dei presenti per 14 giorni.

Fonte: Segreteria generale della Provincia - Data: 30.06.2021

[CoronaPass - Greenpass]

Quali sono le regole valide per malghe e rifugi alpini?

Per soggiornare in dormitori di ostelli, malghe e rifugi alpini è necessario il certificato COVID dell'UE.

Fonte: Segreteria generale della Provincia - Data: 30.06.2021

[CoronaPass - Greenpass]

Il certificato COVID dell'UE è facoltativo per qualche fascia della popolazione?

I bambini al di sotto dei 12 anni non devono esibire alcun certificato.

Fonte: Azienda sanitaria dell'Alto Adige, data: 30.06.2021

[CoronaPass - Greenpass]

Perché devo comunque continuare a rispettare le norme sanitarie?

Secondo le ricerche scientifiche, il test rapido antigenico non può garantire al 100% che una persona risultata negativa al test non abbia sviluppato alcuna infezione. Tra le persone vaccinate o guarite la possibilità di infezione è molto ridotta, tuttavia non è da escludere. Per questo è importante rimanere prudenti e continuare a rispettare le norme sanitarie. Nei locali chiusi valgono le regole di prevenzione come fino ad ora.

Fonte: Azienda sanitaria dell'Alto Adige, data: 30.06.2021

[CoronaPass - Greenpass]

Da quando e per quanto tempo la vaccinazione è valida come certificato COVID dell'UE?

In Italia la vaccinazione è valida per il certificato COVID dell'UE 15 giorni dopo aver ricevuto la prima dose di vaccino fino al completamento del ciclo di vaccinazione (1 dose per Johnson&Johnson, 2 dosi per gli altri vaccini oppure essere guariti negli ultimi 6 mesi ed aver ricevuto 1 dose di un vaccino) e ha una validità di 270 giorni dalla data di completamento del ciclo di vaccinazione.

Fonte: Azienda sanitaria dell'Alto Adige, data: 30.06.2021

[CoronaPass - Greenpass]

Da quando e per quanto tempo la guarigione è valida per il certificato COVID dell'UE?

La validità del certificato di guarigione è pari a 180 giorni dalla data del primo tampone positivo.

Fonte: Azienda sanitaria dell'Alto Adige, data: 07.07.2021

[CoronaPass - Greenpass]

Un referto che attesta la presenza di anticorpi è valido per il certificato COVID dell'UE?

No, un certificato che attesti la presenza di anticorpi, non vale per il certificato COVID dell'UE.

Al momento non esiste un valore di anticorpi che possa dire quanto tempo è passato l'infezione e quanto protezione la persona ha ancora. Dunque, la prova della presenza di anticorpi nel sangue non significa necessariamente che vi sia protezione contro l'infezione (immunità).

Fonte: Azienda sanitaria dell'Alto Adige, data: 30.06.2021

[CoronaPass - Greenpass]

Come posso attestare la guarigione dal Covid-19 per il certificato COVID dell'UE?

È necessario un certificato dell'Azienda sanitaria.

Può essere richiesto qui.

Attenzione: il certificato di guarigione può essere solo rilasciato se l'infezione da coronavirus è stata provata con un test dal risultato positivo. 

Fonte: Azienda sanitaria dell'Alto Adige, data: 30.06.2021

[CoronaPass - Greenpass]

Chi è definito guarito?

Si definisce clinicamente guarito da Covid-19 una persona che, dopo aver presentato manifestazioni cliniche (febbre, rinite, tosse, mal di gola...) diventa asintomatico per risoluzione della sintomatologia clinica presentata. La persona clinicamente guarita può risultare ancora positiva al test per la ricerca di SARS-CoV-2.

Attenzione: il certificato di guarigione può essere solo rilasciato se l'infezione da coronavirus è stata provata con un test dal risultato positivo.

Fonte: Azienda sanitaria dell'Alto Adige, data: 11.05.2021

« pagina precedente 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 pagina successiva »