Contenuto principale

Quarantena e isolamento nelle scuole di ogni grado

Su questa pagina si trovano domande e risposte in merito ai nuovi protocolli di sicurezza per gli asili e le scuole in Alto Adige.

Ricerca

[Quarantena e isolamento]

Quali sono le nuove regole inerenti a isolamento e autosorveglianza per i contatti stretti in vigore dal primo aprile 2022 (DL n. 24 del 24 marzo)?

Isolamento
Rimane inalterato il divieto di mobilità dalla propria abitazione o dimora alle persone sottoposte alla misura dell’isolamento per provvedimento dell’autorità sanitaria in quanto risultate positive al SARS-CoV-2, fino all’accertamento della guarigione. La cessazione del regime di isolamento di cui al comma 1 consegue all’esito negativo di un test antigenico rapido o molecolare per la rilevazione di SARS-CoV-2, effettuato anche presso centri privati a ciò abilitati. In quest’ultimo caso, la trasmissione, con modalità anche elettroniche, al dipartimento di prevenzione territorialmente competente del referto, con esito negativo, determina la cessazione del regime dell’isolamento.

Autosorveglianza contatti stretti
A decorrere dal primo aprile 2022, a coloro che hanno avuto contatti stretti con soggetti confermati positivi al SARS-CoV-2 è applicato il regime dell’autosorveglianza, consistente nell’obbligo di indossare dispositivi di protezione delle vie respiratorie di tipo FFP2, al chiuso o in presenza di assembramenti fino al decimo giorno successivo alla data dell’ultimo contatto stretto con soggetti confermati positivi al SARS-CoV-2 e di effettuare un test antigenico rapido o molecolare per la rilevazione di SARS-CoV-2, anche presso centri privati a ciò abilitati, alla prima comparsa dei sintomi e, se ancora sintomatici, al quinto giorno successivo alla data dell’ultimo contatto.

Gli operatori sanitari devono eseguire un test antigenico o molecolare su base giornaliera fino al quinto giorno dall’ultimo contatto con un soggetto contagiato.

Fonte: Ministero della Salute, Azienda sanitaria dell'Alto Adige; data: 01.04.2022

[Quarantena e isolamento nelle scuole di ogni grado]

Cosa succede se una bambina/un bambino frequentante i servizi educativi per l'infanzia o la scuola dell'infanzia nella sezione/classe risulta positiva/o?

Dal primo aprile, in presenza di almeno quattro casi di positività tra le alunne e gli alunni nella stessa sezione/gruppo classe, le attività proseguono in presenza e per docenti ed educatori, nonché per le bambine e i bambini che abbiano superato i sei anni, è previsto l'utilizzo delle mascherine Ffp2 per dieci giorni dall'ultimo contatto con il soggetto positivo.

In caso di comparsa di sintomi, è obbligatorio effettuare un test antigenico (rapido o autosomministrato) o un test molecolare. Se si è ancora sintomatici, il test va ripetuto al quinto giorno successivo alla data dell’ultimo contatto. In questo caso l'esito negativo del test è attestato con autocertificazione.

Fonte: Ministero dell'Istruzione, Azienda sanitaria dell'Alto Adige; data: 05.04.2022


[Quarantena e isolamento nelle scuole di ogni grado]

Cosa succede se una/un bambina/o della scuola primaria risulta positiva/o?

Dal 1° aprile solo le alunne e gli alunni positive/i vanno in isolamento fino alla negativizzazione del tampone e per loro può essere attivata la DaD. Tutte/i le/gli altre/i possono continuare a frequentare in presenza.

Con almeno quattro casi di positività tra le/gli alunne/i, le attività proseguono con l’utilizzo delle mascherine Ffp2 (ivi inclusi le/i docenti) a partire dai sei anni per dieci giorni dall’ultimo contatto con il caso di positività. Ai primi sintomi occorre sottoporsi a un tampone di controllo.

Fonte: Ministero dell'Istruzione, Azienda sanitaria dell'Alto Adige; Data: 04.04.2022 

[Quarantena e isolamento nelle scuole di ogni grado]

Cosa succede se una/o studentessa/studente delle scuole secondarie o formazione professionale risulta positiva/o?

A partire dal primo di aprile, per tutte/i le/gli studentesse/studenti, che siano vaccinate/i o meno, vigono le stesse disposizioni. I casi di positività vanno in isolamento fino alla guarigione e per loro può essere attivata la DaD.

Tutte/i le/gli altre/i possono continuare a frequentare le lezioni in presenza.  Con almeno quattro casi di positività, è obbligatorio utilizzare le mascherine Ffp2 (anche le/i docenti) per dieci giorni a partire dall'ultimo contatto con il caso positivo. Qualora si presentassero dei sintomi, è necessario effettuare un test Covid.

Fonti: Ministero dell'Istruzione, Azienda sanitaria dell'Alto Adige; data: 04.04.2022

[Quarantena e isolamento]

Come termina l’isolamento delle persone infettate dal Covid?

Le persone infettate dal Covid-19 che hanno già effettuato la vaccinazione di richiamo o il cui ciclo vaccinale è stato completato da non più di 4 mesi, devono rispettare un periodo di isolamento di 7 giorni, a condizione che non presentino sintomi da almeno 3 giorni. Se il ciclo vaccinale è stato completato da più di 4 mesi, o se la persona non è stata vaccinata, il periodo di isolamento è di 10 giorni. La fine del periodo di isolamento avviene in entrambi casi sulla base di un test negativo.

Se il primo test per terminare il periodo di isolamento è positivo, non è più necessario aspettare altri 7 giorni per eseguire un secondo test e terminare così l'isolamento. Tale test può essere effettuato già il giorno dopo o nei giorni successivi. Se il test risulta negativo il periodo di isolamento si conclude.

Le farmacie, i medici di Medicina Generale, i pediatri di libera scelta ed i centri per i test devono continuare ad inviare i risultati dei test all’Azienda sanitaria. Dopo un test negativo, l’Unità di sorveglianza epidemiologica emette la notifica ufficiale di fine isolamento e la invia al cittadino/alla cittadina.

Va ricordato che i test per porre fine all'isolamento possono essere effettuati unicamente nelle farmacie, presso i medici di Medicina Generale, i pediatri di libera scelta, nei drive-in, negli appositi centri messi a disposizione dai comuni (vedi http://sabes.it/test) e presso fornitori autorizzati.

Non è necessario presentarsi all'appuntamento indicato dall’Azienda sanitaria dell'Alto Adige nella lettera per la notifica dell’isolamento. Tuttavia, è fondamentale cancellare l’appuntamento indicato nella lettera tramite la piattaforma di prenotazione dell'Azienda in modo che le risorse previste possano essere utilizzate in altro modo. I test per terminare il periodo di isolamento sono gratuiti se vengono eseguiti nelle date indicate dall’Unità di sorveglianza epidemiologica, cioè nel 7°/14° giorno o 10°/17° giorno. In tutte le altre date, sono a pagamento. Sia per eseguire un test che per effettuare una vaccinazione è necessario presentare un documento di identità valido.

Fonte: Azienda Sanitaria Alto Adige, Ministero della Salute, data: 18.01.2022

[Quarantena e isolamento]

Un bambino della scuola dell’infanzia risulta positivo al tampone: tutti i bambini e tutto il personale di riferimento del gruppo saranno messi in quarantena?

No. Dal primo aprile, in presenza di almeno quattro casi di positività tra le alunne e gli alunni nella stessa sezione/gruppo classe, le attività proseguono in presenza e per docenti ed educatori, nonché per le bambine e i bambini che abbiano superato i sei anni, è previsto l’utilizzo delle mascherine Ffp2 per dieci giorni dall’ultimo contatto con il soggetto positivo.

In caso di comparsa di sintomi, è obbligatorio effettuare un test antigenico (rapido o autosomministrato) o un test molecolare. Se si è ancora sintomatici, il test va ripetuto al quinto giorno successivo alla data dell’ultimo contatto. In questo caso l’esito negativo del test è attestato con autocertificazione.

Fonte: Ministero dell'Istruzione, Azienda sanitaria dell'Alto Adige; Data: 05.04.2022

[Quarantena e isolamento]

Per concludere l'isolamento devo effettuare un test PCR?

Fino ad ora, le persone positive necessitavano di un test PCR negativo per poter concludere l’isolamento. Ora, l'isolamento potrà terminare anche con un test antigenico effettuato in farmacia o dal Medico di Medicina Generale, sempre a condizione che la persona non presenti sintomi da 3 giorni. I test devono essere eseguiti da personale sanitario e registrati sulla piattaforma dell’Azienda sanitaria dell'Alto Adige. Possono essere utilizzati solo i test antigenici approvati dell'Unione Europea.

Va ricordato che i test per porre fine all'isolamento possono essere effettuati unicamente nelle farmacie, presso i medici di Medicina Generale, i pediatri di libera scelta, nei drive-in, negli appositi centri messi a disposizione dai comuni e presso fornitori autorizzati.

Fonte: Azienda Sanitaria Alto Adige, Ministero della Salute, data: 25.01.2022

[Quarantena e isolamento]

Se il tampone risulta positivo cosa devo fare?

Sarà contattato al più presto dal Dipartimento di prevenzione che le fornirà il certificato di isolamento e le darà tutte le indicazioni del caso. In attesa della chiamata deve stare in isolamento.

Fonte: Azienda sanitaria dell'Alto Adige, data: 22.03.2021

[Quarantena e isolamento]

Quanto dura l'isolamento delle persone positive che abbiano completato il ciclo vaccinale o abbiano ricevuto la dose booster da meno di 120 giorni? 

Il Decreto Legge del 31.12.2021 abbrevia la durata dell'isolamento in questi casi da 10 a 7 giorni per le persone contagiate che abbiano precedentemente ricevuto la dose booster, o che abbiano completato il ciclo vaccinale da meno di 120 giorni, purché le medesime siano sempre state asintomatiche, o risultino asintomatiche da almeno 3 giorni e alla condizione che, al termine di tale periodo, risulti eseguito un test molecolare o antigenico nasofaringeo con risultato negativo.

Si ricorda che per terminare il periodo di isolamento valgono unicamente i test con risultato negativo effettuati presso le farmacie, i medici di Medicina Generale, le/i pediatre/i, nei drive-in, nei centri allestiti dai comuni e in quelli autorizzati dallo stato. 

Fonte: Ministero della Salute, Azienda sanitaria dell'Alto Adige; data: 04.01.2022

[Quarantena e isolamento]

Quali sono le raccomandazioni per i familiari che assistono persone in isolamento domiciliare per sospetta o confermata Covid-19?

La persona che presta assistenza deve essere in buona salute, non avere malattie che lo mettano a rischio, indossare una mascherina chirurgica accuratamente posizionata sul viso quando si trova nella stessa stanza del malato.
Le mani vanno accuratamente lavate con acqua e sapone o con una soluzione idroalcolica dopo ogni contatto con il malato o con il suo ambiente circostante, prima e dopo aver preparato il cibo, prima di mangiare, dopo aver usato il bagno e ogni volta che le mani appaiono sporche.
Stoviglie, posate, asciugamani e lenzuola devono essere dedicate esclusivamente alla persona malata. Devono essere lavate spesso con acqua e detersivo a 60/90 °C.
Le superfici toccate frequentemente dalla persona malata devono essere pulite e disinfettate ogni giorno. Se la persona malata peggiora o ha difficoltà respiratorie chiamare immediatamente il 112.

Fonte: Ministero della Salute, data: 16.04.2020

[Quarantena e isolamento]

Chi è sottoposto alla misura dell'isolamento, si può spostare?

No. È previsto il “divieto assoluto” di uscire da casa per chi risulti positivo al virus.

Fonte: Governo Italiano, Presidenza del Consiglio dei Ministri Data: 31.03.2020

[Quarantena e isolamento]

Alle persone in isolamento e con test positivo viene offerto il tampone presso il drive-in. Come fanno queste ultime a raggiungere il drive-in se hanno l’obbligo di stare in isolamento?

Le informazioni sul Drive-In si trovano qui.

Fonte: Azienda sanitaria dell'Alto Adige, data: 22.03.2021

[Quarantena e isolamento]

Mi sono vaccinato e una persona che vive con me si è ammalata di Covid. Devo andare in quarantena anche io?

No. A coloro che hanno avuto contatti stretti con soggetti confermati positivi al SARS-CoV-2 è applicato il regime dell’autosorveglianza, consistente nell’obbligo di indossare dispositivi di protezione delle vie respiratorie di tipo Ffp2, al chiuso o in presenza di assembramenti, fino al decimo giorno successivo alla data dell’ultimo contatto stretto.

Se durante il periodo di autosorveglianza si manifestano sintomi suggestivi di possibile infezione da Sars-Cov-2, è raccomandata l’esecuzione immediata di un test antigenico o molecolare per la rilevazione di SARS-CoV-2 che in caso di risultato negativo va ripetuto, se ancora sono presenti sintomi, al quinto giorno successivo alla data dell’ultimo contatto.
 
Fonte: Ministero della Salute; Azienda Sanitaria dell'Alto Adige; data: 05.04.2022
 

[Quarantena e isolamento]

Qual è la definizione di "contatto stretto"?

- Una persona che vive nella stessa casa di un caso COVID-19;
- Una persona che ha avuto un contatto fisico diretto con un caso COVID-19 (per esempio la stretta di mano);
- Una persona che ha avuto un contatto diretto non protetto con le secrezioni di un caso COVID-19 (ad esempio toccare a mani nude fazzoletti di carta usati);
- Una persona che ha avuto un contatto diretto (faccia a faccia) con un caso COVID-19, a distanza minore di 2 metri e per almeno 15 minuti;
- Una persona che si è trovata in un ambiente chiuso (ad esempio aula, sala riunioni, sala d'attesa dell'ospedale) con un caso COVID-19 in assenza di DPI idonei;
- Un/Una operatore/operatrice sanitario/a o altra persona che fornisce assistenza diretta ad un caso COVID-19 oppure personale di laboratorio addetto alla manipolazione di campioni di un caso COVID-19 senza l’impiego dei DPI raccomandati o mediante l’utilizzo di DPI non idonei;
- Una persona che ha viaggiato seduta in treno, aereo o qualsiasi altro mezzo di trasporto entro due posti in qualsiasi direzione rispetto a un caso COVID-19; sono contatti stretti anche i compagni di viaggio e il personale addetto alla sezione dell’aereo/treno dove il caso indice era seduto.

Fonte: Ministero della Salute, Azienda sanitaria dell'Alto Adige; Data: 25.01.2022

[Quarantena e isolamento nelle scuole di ogni grado]

Cosa succede se una/o studentessa/studente delle scuole secondarie di secondo grado risulta positiva/o al test nasale?

Il caso positivo sarà posto in isolamento. Il resto della classe può continuare a frequentare normalmente. Con almeno quattro casi di positività, i docenti e le/gli studentesse/studenti è previsto l'utilizzo delle mascherine Ffp2 per dieci giorni dall'ultimo contatto con il soggetto positivo.

In caso di comparsa di sintomi, è obbligatorio effettuare un test antigenico (rapido o autosomministrato) o un test molecolare. Se si è ancora sintomatici, il test va ripetuto al quinto giorno successivo alla data dell’ultimo contatto. In questo caso l'esito negativo del test è attestato con autocertificazione.

Fonte: Ministero dell'Istruzione, Azienda Sanitaria dell'Alto Adige; data: 05.04.2022

« pagina precedente 1 2 3 pagina successiva »