Contenuto principale

Azienda Sanitaria dell'Alto Adige | 02.05.2019 | 10:00

Controlli delle autocertificazioni: istituita una hotline informativa

Per l’assegnazione delle esenzioni ticket per motivi di reddito i cittadini e le cittadine possono rilasciare un’autocertificazione, che il Ministero dell’economia e finanze di Roma sistematicamente controlla. In caso di incongruenze l’Azienda sanitaria è tenuta a richiedere gli importi ticket indebitamente non pagati, come pure emettere una sanzione amministrativa, cosa che avviene attualmente.

Controllo delle autocertificazioni: istituita una hotline informativaZoomansichtControllo delle autocertificazioni: istituita una hotline informativa

In questi giorni appunto cittadini e cittadine interessati, ricevono una lettera dell’Azienda sanitaria con l’ingiunzione di pagamento delle differenze e delle sanzioni. Per informazioni e chiarimenti l’Azienda sanitaria ha istituito dei numeri appositi. Il Direttore di Ripartizione responsabile, Martin Matscher, ricorda che le autocertificazioni per esenzioni ticket in base al reddito rendono possibile la fruizione di vantaggi economici e perciò sono da rinnovare scrupolosamente ogni anno. E’ da tenere in considerazione il reddito annuo lordo della famiglia (coniugi).

Dopo aver effettuato i controlli delle autocertificazioni il Ministero trasmette a tutte le aziende sanitarie d’Italia una lista di quei cittadini e cittadine, le cui autocertificazioni sulla base della dichiarazione dei redditi, hanno rivelato delle incongruenze (esenzioni ticket E01 per motivi finanziari/soggetti con meno di 6 o più di 65 anni/E21/figli da 6 a 14 anni, figlie e figli a carico E22, disoccupati E02, E03 e E04). L’Azienda sanitaria è spiacente di questo: “Purtroppo abbiamo ancora tante autocertificazioni incorrette. Le disposizioni legislative devono essere tuttavia osservate, perciò richieste successive e sanzioni amministrative sono inderogabili.”

Ad esempio, anche se durante un anno la situazione economica o la composizione familiare ha permesso un’esenzione ticket, l’anno successivo può essere cambiato qualcosa. I limiti massimi e la composizione della rispettiva famiglia deve essere tenuta sott’occhio da ciascuna persona, affinché queste – per lo più – involontarie false dichiarazioni non avvengano più.

 

Per informazioni sono stati istituiti i seguenti numeri telefonici

(lu-ve dalle ore 09:00 alle 12:00, gio dalle 14:00 alle 16:00):

Bolzano                 tel. 0471 909159

Bressanone            tel. 0472 813640

Merano                  tel. 0473 496703

Brunico                  tel. 0474 586502

 

Informazioni per i media: Ripartizione comunicazione, marketing e uffici relazioni pubbliche dell’Azienda sanitaria dell’Alto Adige, tel. 0473 263 806

(SF/TDB)



Altre notizie di questa categoria