Contenuto principale

Appuntamenti | 06.02.2020 | 14:58

Informazioni di prima mano dagli esperti

L’Azienda sanitaria dell’Alto Adige lancia una nuova serie di eventi dal titolo "Forum Salute Alto Adige". Esperti ed esperte e persone coinvolte offriranno alle cittadine ed ai cittadini conoscenze di prima mano su argomenti che riguardano la salute. Cinque serate tematiche condotte in un linguaggio facilmente comprensibile: oggi, 6 febbraio 2020, l’iniziativa è stata presentata al pubblico.

Dr. Rainer Oberhollenzer, Dr. Viola Gschliesser, Gesundheitslandesrat Thomas Widmann, Generaldirektor Florian Zerzer, Dr. Valentina Vecellio, Dr. Herbert Heidegger, Dr. Walter BaumgartnerZoomansichtDr. Rainer Oberhollenzer, Dr. Viola Gschliesser, Gesundheitslandesrat Thomas Widmann, Generaldirektor Florian Zerzer, Dr. Valentina Vecellio, Dr. Herbert Heidegger, Dr. Walter Baumgartner

La quantità di informazioni reperibili su internet in campo medico è molto vasta: migliaia di portali, forum, pagine Facebook e App offrono risposte alle domande dei/delle pazienti. Il "Dr. Google" ed i suoi colleghi virtuali sembrano avere una soluzione per ogni problema. Le persone navigano in rete per ore, sono turbate da informazioni discrepanti, incomplete o fuorvianti, a volte addirittura sbagliate, ed alla fine capita anche che giungano a delle auto-diagnosi quantomeno fantasiose.

In questa epoca caratterizzata da “diagnosi online” spesso poco affidabili, il “Forum Salute Alto Adige” punta sull’informazione di prima mano. La nuova serie di incontri organizzati dall’Azienda sanitaria dell’Alto Adige intende affrontare cinque argomenti di salute che rivestono grande importanza per le altoatesine e gli altoatesini.

"Queste serate informative rappresentano una grande occasione per uno scambio con esperti ed esperte e quindi per prendere attivamente in mano la propria salute", sottolinea l’Assessore alla Salute Thomas Widmann. “Chi è informato può prevenire, conoscere e curare meglio le malattie.”

Della grande competenza specialistica esistente all’interno dell'Azienda sanitaria dell’Alto Adige parla anche il Direttore generale Florian Zerzer: "Circa 10.000 collaboratrici e collaboratori lavorano ogni giorno per migliorare la salute della popolazione altoatesina. La serie di eventi del ‘Forum Salute Alto Adige’ offre l'opportunità di toccare con mano le ampie conoscenze e il know-how di esperti ed esperte dell'Azienda sanitaria dell’Alto Adige in un contesto lontano dall’assistenza clinica e liberamente accessibile.”

Basandosi sulla tradizione dell’austriaco “Mini-Med-Studium”, verrà offerto un approccio interdisciplinare ai diversi temi. Ciò significa che gli esperti e le esperte potranno trasmettere le loro conoscenze direttamente al pubblico; sarà data voce anche a diverse persone coinvolte, gruppi di auto-aiuto e associazioni di pazienti che racconteranno le proprie esperienze. Particolare rilevanza avranno gli aspetti psicologici e psicosociali delle patologie.

La prima serata a tema sarà dedicata alla salute del cuore. "L'infarto è e rimane la causa di morte più frequente nel mondo occidentale", spiega Rainer Oberhollenzer, Primario di Cardiologia dell'Ospedale provinciale di Bolzano, che, insieme alla cardiologa Elisabeth Schöpf, mercoledì 19 febbraio presso il Centro Pastorale di Bolzano terrà una conferenza su questo tema: "La serata informativa ha lo scopo di offrire degli input e aiutare ad agire correttamente nei casi acuti. Cosa fare se si avvertono strani dolori al petto? A quali sintomi è bene prestare particolare attenzione? Come reagire se questo accade durante la notte o nel fine settimana?". Sul podio saliranno anche il paziente probabilmente più famoso della Cardiologia bolzanina, Luis Durnwalder, ex Presidente della provincia di Bolzano ed ex paziente cardiopatico, nonché Walter Baumgartner, Presidente della Fondazione Cuore Alto Adige.

La serata di lunedì 30 marzo, che si terrà presso il Centro culturale KiMM di Merano, sarà dedicata al tema del tumore al seno. Herbert Heidegger, Primario del reparto di Ginecologia e Ostetricia dell'Ospedale di Merano, spiegherà l'importanza delle visite di controllo preventive e presenterà i nuovi approcci alla malattia, che uniscono gli interventi chirurgici alla radioterapia ed alle terapie farmacologiche. Lorenz Larcher, Dirigente del Servizio aziendale di Chirurgia Plastica, Estetica e Ricostruttiva dell’Azienda sanitaria dell’Alto Adige, presenterà le nuove tecniche che permettono di ricostruire il seno dopo l’asportazione di un carcinoma e la successiva terapia nel rispetto delle aspettative della paziente. Valentina Vecellio, istruttrice certificata in attività motoria oncologica clinica, affronterà l’argomento da una prospettiva totalmente inedita.

Martedì 19 maggio sarà invece la volta di un tema alquanto vasto ed articolato: i reumatismi. L’appuntamento sarà alla Casa Michael Pacher di Brunico. Si stima che almeno una volta nella vita un altoatesino su cinque soffra di una malattia reumatica. Un altoatesino su 20 è invece affetto da malattie reumatiche infiammatorie croniche. Christian Dejaco, Direttore del Servizio aziendale di Reumatologia, e Armin Maier, Dirigente dell’Ambulatorio di Reumatologia presso l’Ospedale di Bolzano, presenteranno le diverse patologie, dolorose e spesso croniche, nonché le possibilità terapeutiche che in molti casi necessitano della collaborazione con altri specialisti.

In autunno seguiranno altre due serate di conferenze presso il Forum di Bressanone ed il Centro culturale Karl Schönherr di Silandro. La serata del 27 ottobre a Bressanone sarà dedicata a “Sonno e salute – panoramica sui disturbi del sonno”; gli esperti saranno Andreas Lantschner, Responsabile del reparto di Otorinolaringoiatria dell'Ospedale di Bressanone, e Viola Gschliesser, neurologa sempre all'Ospedale di Bressanone. La serie si concluderà lunedì 9 novembre a Silandro con il tema "In forma sugli sci – per evitare incidenti". Sul podio saliranno Stefan Resnyak, Primario del Servizio aziendale di Medicina dello Sport dell’Azienda sanitaria dell’Alto Adige, e Martin Köllensperger, chirurgo ortopedico dell'Ospedale provinciale di Bolzano.

Tutti gli eventi inizieranno alle ore 20.00. Ingresso gratuito e traduzione simultanea. 

www.salute-altoadige.it

 

Informazioni per i media: Ripartizione Comunicazione, Marketing e Relazioni con il Pubblico dell’Azienda sanitaria dell’Alto Adige, tel. 0471 435 273

(MHE)


Forum Salute Alto Adige Zoomansicht Forum Salute Alto Adige

Altre notizie di questa categoria