Contenuto principale

Radioterapia (aziendale)

Contatti

Servizio Ospedaliero dell'Azienda Sanitaria di Bolzano, con sede presso la Casa di Cura Bonvicini, via M. Pacher 12, Bolzano. E' in progetto la costruzione di un nuovo servizio presso l'ospedale di Bolzano.
Direttore reggente: dott. Martin Maffei
Coordinatore: Andreas Tschurtschenthaler
Segreteria: lunedì-giovedí 8.00-16.30; venerdí 8.00-15.00
tel. 0471 442 770
fax 0471 442 763
e-mail: radioterapia@sabes.it


A proposito di noi

Medici specialisti in servizio presso il Reparto: dott. Martin Maffei, dott.ssa Verena Obermüller, dott.ssa Paola Orrú, dott.ssa Marlen Plankensteiner, dott.ssa Justyna Waskiewicz, dott. Said Bou Selman,dott.ssa Michela Rosa, dott.ssa Sarah Rainer (specializzanda).

Il Servizio di Radioterapia Oncologica  del Comprensorio Sanitario di Bolzano è principalmente rivolto alle/ai pazienti residenti in Provincia di Bolzano, è dotato di tre acceleratori lineari, una TAC per la pianificazione tridimensionale convenzionale, un sistema di simulazione virtuale, moderni sistemi per il calcolo della dose, nonché di tutti i dispositivi necessari per un preciso posizionamento della/del paziente.

Il nostro intento è quello di garantire, con una gestione multidisciplinare, la migliore assistenza possibile a tutte/i le/i pazienti che necessitano di un trattamento radiante. La presentazione del caso clinico avviene di norma durante le riunioni interdisciplinari, ma può avvenire anche mediante invio della documentazione medica oppure la/il paziente può presentarsi autonomamente. E’ nostra cura mettere l’interesse della/del paziente sempre al primo posto.

Al fine di garantire un trattamento ottimale, la/il paziente viene inizialmente presentata/o e discussa/o nelle riunioni interdisciplinari, alle quali partecipano specialisti di tutti i Reparti interessati. Qualora sia indicato un trattamento radiante, si comunica telefonicamente alla/al paziente la data della prima visita presso il nostro Servizio. Durante tale colloquio vengono descritte le procedure di trattamento, nonché i possibili effetti collaterali ed i comportamenti da adottare durante il trattamento. Ad ogni paziente viene data la possibilità, durante tale colloquio informativo, di porre ogni domanda ella/egli ritenga necessaria a chiarirsi ogni dubbio e a fugare ogni paura o preoccupazione. Prima dell’inizio del trattamento radiante il/la paziente deve firmare il consenso informato.

Preparazione e pianificazione:

Al fine di ottenere un risultato terapeutico ottimale, sono necessarie misure preparatorie che possono richiedere alcuni giorni. Per la pianificazione del trattamento è necessario un preciso posizionamento della/del paziente. Allo scopo sono previsti ausili specifici (ad es. maschere, cuscini, materassini) che vengono studiati individualmente. Inoltre viene effettuata una tomografia computerizzata della zona da irradiare. Al fine di garantire l’esatto posizionamento della/del paziente anche durante il trattamento radiante, vengono effettuati tatuaggi sulla pelle con inchiostro indelebile. Dopo la visita il medico contorna il volume da irradiare e gli organi circostanti (organi a rischio) sulle immagini della TC. Il personale medico e la/il radioterapista insieme elaborano quindi il piano di trattamento personalizzato. Lo scopo è quello di distribuire in modo ottimale la dose di radiazioni garantendo una buona copertura del target con il massimo risparmio degli organi a rischio circostanti.

Come avviene il trattamento:

La/il paziente viene posizionato sul lettino nella stessa posizione individuata durante la Tomografia Computerizzata con l’aiuto dei tatuaggi effettuati sulla pelle. Una speciale apparecchiatura radiologica presente all’acceleratore lineare consente il controllo di ogni singolo campo da irradiare subito prima dell’inizio della terapia radiante. Tali dispositivi di controllo vengono attivati come minimo settimanalmente per garantire l’esatta irradiazione. Speciali trattamenti quali la stereotassi dispongono di un tomografo computerizzato integrato per un posizionamento preciso al millimetro. La durata del trattamento dipende dalla patologia e varia tra le quattro e le otto settimane, le sedute sono normalmente giornaliere e durano circa 15-20 minuti. Il trattamento è di norma ambulatoriale, in modo che la/il paziente non debba abbandonare le sue abitudini e comodità domiciliari. In alcuni casi può essere necessario un ricovero ospedaliero. Al termine del trattamento la/il paziente avrà un colloquio di fine terapia durante il quale verranno stabiliti follow up e visite di controllo a cadenza regolare. Tali visite sono necessarie per monitorare eventuali effetti collaterali acuti e tardivi.

 Principali patologie trattate:

  • carcinoma della mammella
  • carcinoma della prostata
  • carcinoma dell'apparato uro-genitale
  • carcinoma polmonare
  • neoplasie cerebrali
  • tumori del capo e del collo
  • tumori del tratto gastro-intestinale
  • linfomi
  • neoplasie cutanee
  • metastasi (cerebrali, ossee e dei tessuti molli)
  • sarcomi

 

Trattamenti speciali:
IMRT (radioterapia a intensità modulata), VMAT (Volumetric Modulated Arc Therapy)
Tecniche di posizionamento preciso:
ESRT (radioterapia stereotassica extracraniale) - tumori primitivi del polmone, metastasi polmonari e epatiche
Stereotassi craniale (del cranio): metastasi e re-irradiazione
DIBH deep inspiration breath hold


Collaborazioni:
Radioterapia Innsbruck
Centro di Terapia Protonica di Trento

 

» torna alla lista dei reparti e servizi


  Titolo Download

Per aprire i documenti PDF contenuti in questa pagina occorre installare un lettore PDF.
Se non ne hai già installato uno nel tuo sistema, puoi scaricare:
Lettori PDF liberi
un lettore PDF libero
Adobe© Reader©
il programma Adobe© Reader©

[ Modulistica: Comprensorio di Bolzano]
Servizio aziendale di Radioterapia
  1. Presentazione del/della paziente
    (PDF 78 KB)