Contenuto principale

News

Azienda Sanitaria dell'Alto Adige | 21.02.2022 | 12:56

Numero unico di prenotazione per tutta la provincia

Numerosi sono i canali di prenotazione messi a disposizione dall’Azienda sanitaria dell’Alto Adige, alternative costantemente ampliate e perfezionate nel corso degli ultimi anni. Da oggi saranno introdotte nuove importanti semplificazioni per le cittadine e i cittadini nell’accesso alle prestazioni sanitarie: inaugurato il numero unico di prenotazione a valenza provinciale ed un unico indirizzo e-mail.

Conferenza stampa nuovo servizio di prenotazione provinciale. Da sin.: Luca Armanaschi, Thomas Widmann, Florian Zerzer. (Foto: LPA/Fabio Brucculeri)ZoomansichtConferenza stampa nuovo servizio di prenotazione provinciale. Da sin.: Luca Armanaschi, Thomas Widmann, Florian Zerzer. (Foto: LPA/Fabio Brucculeri)

Nel 2017 le prestazioni sanitarie prenotabili attraverso il Centro Unico di Prenotazione Provinciale erano 6. Oggi, dopo un intenso lavoro, le visite e prestazioni diagnostico strumentali prenotabili dal CUP sono oltre 55.  I setti centri di prenotazione dislocati su tutto il territorio provinciale sono stati riorganizzati in un unico call center, con due sedi operative: una a Bolzano ed una a Varna. Il numero delle chiamate è aumentato enormemente, raggiungendo nel 2021 una media di 2.097 chiamate giornaliere, registrando un incremento dell’80% rispetto alle chiamate telefoniche medie nel 2017. Per facilitare il contatto tra i cittadini/e e l’Azienda sanitaria dell'Alto Adige nell’accesso alle prestazioni sanitarie, viene ora attivato un nuovo numero unico per le prenotazioni il 100 100, preceduto da uno dei quattro prefissi altoatesini.

I precedenti sei indirizzi e-mail dedicati alla prenotazione verranno sostituiti da un unico indirizzo di posta elettronica valido per tutta la provincia: prenotazioni@asdaa.it. Rimane la possibilità di utilizzare "Sanibook" sia web che mobile per prenotare, spostare o cancellare un appuntamento, strumento lanciato nel corso della pandemia e che sta diventando sempre più popolare. Le prenotazioni possono essere effettuate anche agli sportelli delle Casse multifunzionali che si trovano presso gli ospedali e in alcuni distretti sanitari della provincia. Infine oggi viene attivata per la prima volta un chat bot, ovvero un assistente virtuale con il quale si possono ottenere informazioni sulle prenotazioni, spostare appuntamenti o cancellarli. Tale strumento sarà negli anni potenziato con altre funzioni informative per la cittadinanza.

Per l’Assessore provinciale alla Salute Thomas Widmann il servizio di prenotazione, quale primo punto di contatto con il Sistema Sanitario, riveste un ruolo strategico per poter soddisfare la richiesta dei cittadini, per questo è importante che l’accesso sia semplice, comodo e facile da utilizzare. "Cinque anni fa, fissare un appuntamento era ancora una sfida. Per trovare il primo appuntamento disponibile bisognava contattare separatamente tutti gli ospedali nei diversi Comprensori. Nel frattempo, le visite e le prestazioni prenotabili a livello provinciale sono state notevolmente ampliate, così come i canali di prenotazione - un passo importante per la cittadinanza, con un aumento della qualità del servizio".

"Nonostante la pandemia e tutti i problemi ad essa correlati, siamo riusciti a migliorare ed implementare costantemente il sistema di prenotazione", sottolinea il Direttore Generale Florian Zerzer. "Era importante per noi creare diversi canali di accesso per effettuare una prenotazione nel rispetto delle diverse esigenze e preferenze legate alla sfera generazionale: c’è chi preferisce fare una telefonata e chi invece il contatto diretto andando direttamente ad interfacciarsi con un operatore di sportello. Altri apprezzano la prenotazione online perché è disponibile tutto il giorno, sistema scoperto ed utilizzato soprattutto durante la pandemia. Invito tutti i cittadini e le cittadine a fare un uso maggiore di questo strumento".

Il miglioramento ed ampliamento del sistema di prenotazione era stato affidato alla Ripartizione Assistenza Ospedaliera, istituita nel 2017 e diretta dal dott. Luca Armanaschi: "Mentre una volta per prenotare esistevano ben 19 diversi numeri telefonici, d’ora in poi ne avremo uno solo: il 100 100. Naturalmente i vecchi numeri di telefono rimarranno attivi per un po', così come il numero istituito per la prenotazione delle vaccinazioni anti-Covid, in modo da rendere questo passaggio il più naturale e semplice possibile per la popolazione. Il servizio offerto si completa anche di un SMS di conferma e della chiamata automatica che viene lanciata sette giorni prima per ricordare l'appuntamento prenotato. Un ulteriore nuovo servizio è quello del chat bot, un software che è in grado di comprendere il linguaggio umano e simulare una conversazione in chat".

Dal 1° dicembre 2021, il dott. Luca Armanaschi concentra i propri sforzi quale coordinatore amministrativo del comprensorio sanitario di Bolzano, consegnando questo importante ambito di competenza al dott. Christian Kofler, direttore della neo costituita Ripartizione Prestazioni Sanitarie e Assistenza Territoriale.

In sintesi, di seguito le diverse opzioni per effettuare la prenotazione di un appuntamento presso l’Azienda sanitaria dell'Alto Adige: 

  • Telefono:
    0471 100 100
    0472 100 100
    0473 100 100
    0474 100 100 
  • Sportello: Servizio Casse Multifunzionali

Il numero per prenotare le prestazioni nel settore della prevenzione rimane invariato: 0472 973850, e-mail: cupp-prevenzione@asdaa.it

Informazioni per i media: ripartizione Comunicazione, Marketing e Relazioni con il Pubblico dell’Azienda sanitaria dell’Alto Adige, tel. 0471 437138

materiale video e audio:

https://we.tl/t-YkRYl6upLm

 

(MHE/TDB)



Altre notizie di questa categoria