Contenuto principale

News

Vaccinazione Anti Covid - Comunicato dell'Azienda sanitaria | 19.03.2022 | 10:18

Via libera per la dose di richiamo alle persone particolarmente a rischio

Da lunedì prossimo le pazienti ed i pazienti immunocompromessi potranno prenotare autonomamente la quarta dose del vaccino contro il Covid-19.

Foto: 123rfZoomansichtFoto: 123rf

Dalle ore 12.00 di lunedì 21 marzo 2022 sarà possibile eseguire una prenotazione per la dose supplementare di richiamo del vaccino anti-Covid.

Per il momento, questa possibilità è riservata esclusivamente alle persone considerate particolarmente a rischio (ultrafragili) e che non sono ancora state contattate dall’Azienda sanitaria per effettuare il richiamo – che in questi casi corrisponde alla quarta dose (categorie rischio* n. 34 = particolarmente a rischio; n. 39 = malati cronici).

A partire da lunedì prossimo, dunque, per queste persone sarà possibile prenotare la vaccinazione aggiuntiva di richiamo attraverso la piattaforma Sanibook (www.asdaa.it/prenotare). Sarà possibile prenotare anche telefonicamente tramite il Centro Unico di Prenotazione Provinciale, tel. 0471 100 100 - da lunedì a venerdì - dalle 8:00 alle 16:00.
Se la possibilità di prenotare tramite la piattaforma Sanibook non risulta attivata, pur appartenendo la persona ad uno dei gruppi a rischio indicati, è necessario rivolgersi direttamente al proprio Medico di Medicina Generale.

Diagnosi*
• Emodializzati e uremici cronici di cui si prevede l'ingresso in dialisi e dializzati
• Emoglobinopatie
• HIV - Sindrome da immunodeficienza acquisita (AIDS)
• Patologia oncologica o onco-ematologica in trattamento con farmaci immunosoppressivi, mielosoppressivi o a meno di 6 mesi dalla sospensione delle cure
• Trapianto di midollo, trapianto di cellule staminali ematopoietiche (entro 2 anni dal trapianto o in terapia immunosoppressiva per malattia del trapianto contro l’ospite cronica)
• Trapianto di organo solido
• Attesa di trapianto d'organo
• Terapie a base di cellule T esprimenti un Recettore Chimerico Antigenico (cellule CAR-T)
• Immunodeficienze secondarie a trattamento farmacologico (es: terapia corticosteroidea ad alto dosaggio protratta nel tempo, farmaci immunosoppressori, farmaci biologici con rilevante impatto sulla funzionalità del sistema immunitario etc.)
• Malattie neurologiche
• Malattie autoimmuni, immunodeficienze primitive

(PAS/TDB)



Altre notizie di questa categoria