Contenuto principale

News

Ospedale di Bolzano | 27.05.2022 | 17:06

Campagna di sensibilizzazione sulle malattie croniche e infiammatorie

Il Reparto di Gastroenterologia ed endoscopia dell’Ospedale di Bolzano, ha invitato oggi (27.05.2022) esperti nazionali sul tema Morbus Crohn e Rettocolite ulcerosa. Il Congresso è parte di una campagna di sensibilizzazione a livello nazionale.

foto sx: Giovanni de Pretis, Michele Comberlato, Flavio A. Caprioli e Andrea GeccherleZoomansichtfoto sx: Giovanni de Pretis, Michele Comberlato, Flavio A. Caprioli e Andrea Geccherle

Malattia di Crohn e rettocolite ulcerosa sono a livello mondiale tra le principali forme di malattie croniche infiammatorie. Al congresso di Bolzano sono stati invitato esperti provenienti da tutta Italia.


Lo scambio scientifico è stato organizzato da Michele Comberlato, Primario del Reparto Gastroenterologia dell’Ospedale di Bolzano, insieme a gastroenterologi della provincia di Trento.
Comberlato oltre ad essere il responsabile scientifico dell’evento ricopre il ruolo di delegato regionale dell’Italian Group for the Study of Inflammatory Bowel Disease (IG-IBD).


Il congresso di Bolzano si inserisce in una iniziativa nazionale di sensibilizzazione, che prevede diversi incontri scientifici in ogni regione entro la fine dell’anno.


Queste malattie infiammatorie a decorso cronico, presentano spesso la prima manifestazione già in età pediatrica e necessitano di una pronta gestione altamente specialistica.
Negli anni si è sviluppato il concetto di gestione multidisciplinare fra i vari specialisti che sono coinvolti nel trattamento di questi pazienti e questa modalità di lavoro in equipe risulta sicuramente molto più efficace per raggiungere un trattamento ottimale dei pazienti.


Sono oltre 2.000 le persone che risultano affette da queste patologie in Alto Adige, rappresentate principalmente da rettocolite ulcerosa e malattia di Crohn. Il Reparto di Gastroenterologia dell’Ospedale di Bolzano si dedica a questi pazienti da oltre 30 anni con uno specifico ambulatorio dedicato e da circa 20 anni funge da Centro multidisciplinare di riferimento provinciale per queste patologie.
“Il nostro Centro di Bolzano affianca all’attività clinica ed endoscopica anche una importante metodica rappresentata dalla ”ecografia delle anse intestinali”. Siamo inoltre accreditati presso la Società scientifica nazionale IG-IBD riconosciuta a livello internazionale, che raccoglie circa 60 gastroenterologie nazionali dell’adulto e del bambino” sottolinea il Primario Comberlato.
Fra i relatori sono intervenuti tra gli altri i Professori Paolo Gionchetti da Bologna, Maurizio Vecchi e Flavio Caprioli da Milano e Andrea Geccherle da Negrar.
L’incontro di oggi ha suscitato grande interesse ed ha permesso di riunire, su base regionale,

(WS)



Altre notizie di questa categoria