Contenuto principale

News

Azienda Sanitaria dell'Alto Adige | 07.06.2022 | 19:07

Nomine primari: sentenza della Corte costituzionale

La Corte costituzionale ha depositato in data 07.06.2022 la sentenza nr. 139/22, con cui si è pronunciata sulla questione di legittimità costituzionale di alcune leggi provinciali afferenti alla nomina dei Primari.

Nomine Primari: sentenzaZoomansichtNomine Primari: sentenza

Da un parte, è stata dichiarata non fondata la questione di legittimità costituzionale dell´art. 48 - comma 3 - della L.P. nr. 7/2001, che disciplina la procedura per l´affidamento a un dirigente sanitario di un incarico di direzione di struttura complessa, ritenendosi legittimo che il Direttore generale conferisca discrezionalmente l´incarico di Primario.

Dall´altra parte è stato invece annullato l´art. 6 della L.P. 4/2017, il quale aveva stabilito con norma transitoria, e fino alla entrata in vigore nel 2021 del Regolamento per il conferimento di incarichi di direzione complessa, approvato con decreto del Presidente della Provincia Autonoma di Bolzano del 13.09.2021, n. 29, che la commissione competente per la predisposizione dell´elenco dei candidati fosse composta dal Direttore sanitario e da due esperti nominati dal Consiglio dei Sanitari. 

Quindi la sentenza risulta assolutamente positiva per quanto concerne la libertà di nomina da parte del Direttore generale, che è stata confermata nella sua pienezza.

Per quanto concerne invece la disposizione dichiarata illegittima, ciò non comporta alcun automatico annullamento delle nomine di Primari effettuate nel quadriennio 2017-2021, tuttavia le medesime potrebbero venire teoricamente fatte oggetto di specifico ricorso giurisdizionale.

(MC/LR)



Altre notizie di questa categoria